Brioches suisse di Paoletta

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ingredienti (10 brioche):

  • 420 gr di farina forte o 280 manitoba+140 di 00
  • 60 gr di zucchero
  • 35 gr di latte
  • 5 uova
  • 15 gr di lievito di birra
  • 240 gr di burro morbido
  • 7 gr di sale
  • aromi vaniglia scroza grattugiata di arancia o limone
  • 1 tuorlo e poco latte x spennelare
  • zucchero a granella
  • crema pasticcera

Procedimento:

Sciogliere il lievito nel latte e mescolarlo con 35 gr di farina(presi dal totale). Coprire con pellicola e lasciar lievitare fino a quando è bello gonfio, circa 40/45 minuti.
(Prima di iniziare vi consiglio di pesarvi tutti gli ingredienti anche già suddivisi in base al procedimento così procederete meglio)

Versare il poolish nella planetaria con un cucchiaio di farina e avviare la macchina. Aggiungere un uovo e far assorbire, poi 20 gr di zucchero, amalgamare e unire poca farina.Aggiungere un altro uovo, 40 gr di zucchero, e poca farina, lavorando l’impasto come sopra.Continuare alternando uova e farina fino ad esaurimento, ma lasciando un cucchiaio di farina per lo spolvero finale.(a me il cucchiaio è servito durante l’impasto e alla fine no!)

Aggiungere il sale. Incordare l’impasto lavorando con il gancio a foglia, poi aggiungere gli aromi.Unire il burro morbido a pezzetti, e poco alla volta(questo è,diciamo,il punto più delicato di tutta la lavorazione,il burro va si aggiunto un pezzettino alla volta ma rispettate i 30 minuti come da ricetta perchè a me è successo che ci ho impiegato troppo e alla fine l’impasto non riceveva più il burro…sono riuscita comunque a salvare l’impasto ma gli ultimi 60 gr circa di burro non li ho potuti aggiungere per il motivo che vi ho spiegato…diciamo che ce n’è già abbastanza quindi il risultato finale non ne ha risentito,ma voi fate attenzione!). Incordare molto bene, ci vorranno circa 30 minuti. Aggiungere l’ultimo spolvero di farina, e ad incordatura completa inserire il gancio ad uncino(io l’ho dovuto inserire prima il gancio per il problema del burro che vi ho spiegato prima e mi ha risolto la situazione perchè ha asciugato l’impasto che da lucido è ritornato semilucido). Lavorare ancora l’impasto qualche minuto e porlo, poi, a lievitare in una ciotola coperto per 1 ora.Poi rovesciarlo su un piano leggermente imburrato(io l’ho messo su un vassoio di plastica leggermente unto di burro,basta poco) e fare le pieghe del tipo 1(quelle che si fanno per la pasta sfoglia). Porre l’impasto così ottenuto, in un vassoio coperto da pellicola, coprire a sua volta anche l’impasto e metterlo in frigo per 2 ore(mi raccomando l’impasto DEVE essere molto freddo e non lievitare molto anzi quasi niente e se,allo scadere delle 2 ore,dovesse risultare non ben freddo riponetelo 10/15 minuti in freezer).Nel frattempo preparare la crema pasticcera.(io appunto ho messo marmellata)
Tirare fuori dal frigo e, sulla spianatoia leggermente infarinata(cercate di usare poca farina), stendere l’impasto in un rettangolo da cui ricavare 10 quadrati(circa 12×12). Poi formate le girandole o la forma che preferite(nel web si trova spiegato come fare realizzare le girandole).Porle in una (anche due) leccarda coperta da carta forno, e coprire con pellicola(attenzione che la pellicola non si attacchi alle girandole). Far lievitare per 1 ora e 1/2.Spennellare col tuorlo sbattuto con poco latte(io latte), decorare al centro con un cucchiaio di crema pasticcera(io marmellata), spolverare con zucchero a granella e infornare a 180°(io ho messo,nel mio forno a 160°C altrimenti si coloravano troppo ma ognuno conosce il suo forno!) per circa 20 minuti, o fino a che saranno di un bel colore bronzo dorato.

 

 

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Precedente Brioches per dolce e salato Successivo Girelle di pan brioche alla nutella