Strudel di spinaci light di Nicoletta Mottola

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Tempo di preparazione: 30 min + 30 min di cottura in forno

Ingredienti per 4-6 porzioni:

  • un rotolo di pasta sfoglia (meglio se rettangolare, anche se io fatico a trovarla)
  • 400 gr di spinaci freschi o surgelati
  • 200 gr di formaggio cremoso (io ho usato philadelphia light)
  • 5 cucchiai di formaggio grattugiato
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo

Scottare gli spinaci lavati e asciugati all’interno di una padella antiaderente leggermente unta con l’olio. Salare e lasciare intiepidire tenendo da parte. Se non siete a dieta, mantecare il tutto con un po’ di burro.In un contenitore capiente unire il formaggio cremoso e 3 cucchiai di formaggio grattugiato.Unire quindi gli spinaci oramai intiepiditi e formare un composto omogeneo ed uniforme. Eventualmente aggiustare di sale.Stendere la sfoglia e riporvi centralmente il preparato di spinaci e formaggio, cercando di dare al composto l’aspetto di una mattonella rettangolare per agevolare la composizione dello strudel. Spolverare quindi con il formaggio rimanente.Seguendo le immagini sotto, ripiegare la sfoglia sul composto di spinaci, partendo dalle estremità laterali e continuando con quelle frontali. Inumidire la sfoglia spennellandola con dell’acqua lungo le giunture per evitare che in cottura si apra.Ottenuto un bel rettangolone, spennellarne la superficie con dell’acqua e lasciare che i semi di sesamo cadano a pioggia sulla parte superiore dello strudelAiutandosi con una rotella (oppure un coltello a lama liscia) praticare delle incisioni non troppo profonde ma tali da permettere la fuoriuscita dell’aria durante la cottura. Posizionare su una teglia rivestita di carta da forno.Riporre quindi in forno già caldo a 180° per 30-35 min circa o comunque fino a quando la superficie sarà dorata. Servire tiepido o, se preferite, appena uscito dal forno (consiglio comunque di lasciarlo intiepidire qualche minuto).

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Precedente Sgonfiotti allo stracchino di Francesca Papio Successivo Torta salata con zucchine e prosciutto di Veronica Principato