Ciabattine croccanti

5.00 avg. rating (86% score) - 1 vote

Ciabattine croccanti

Ingredienti:

  • 300 g Acqua
  • 400 g Farina 0 (io per panificare sostituisco metà della farina 0 con la farina di tipo 2)
  • 60 g Olio Extra Vergine
  • 12 g Sale
  • 4 g Zucchero
  • 3 g Lievito di birra fresco (o 1 g di lievito disidratato) oppure 250 gr di lievito madre per delle ciabattine ancora più croccanti

Preparazione:

Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida, poi versate in planetaria e aggiungete l’olio extra vergine e la farina. Impastate con il gancio, alla velocità più bassa, per qualche minuto.

Aggiungete il sale, e continuate a impastare per altri 2 minuti.

Coprite bene e mettete a lievitare per 8-12 ore a seconda della temperatura ambiente, fino a quando la pasta non raddoppia di volume (l’impasto si presenterà leggermente liquido e appiccicoso).

Coprite il piano da lavoro con abbondante farina, meglio se di semola rimacinata. Con una spatola unta di olio, rovesciate la pasta sul piano da lavoro cercando di ripiegare la pasta su se stessa per dare forza all’impasto. Ripetete l’operazione di piegatura.

Infarinate appena l’impasto, coprite bene e lasciate lievitare per 1-2 ore a seconda della temperatura. L’impasto deve raddoppiare.

Accendete il forno e mettete un pentolino di acqua sul fondo del forno per mantenere un buon grado di umidità. A metà cottura togliete il pentolino per fare in modo che si formi la crosta. Prima tirate fuori il pentolino, e più spessa e croccante risulterà la crosta.

Ora diamo forma al pane. Ungete bene una spatola, spolverate di farina il tavolo di lavoro sul fianco della pasta. (Qui rovescerete le ciabattine in modo che si formino le striature di farina classiche della ciabatta.)

Con un colpo netto, tagliate la pasta e rovesciatela sulla farina cercando di non piegarla o stropicciarla. Utilizzando le mani infarinate o la spatola, rovesciate la ciabattina su una teglia ricoperta di carta forno in modo che la parte con la farina sia posizionata verso l’alto.

Cuocete a 240° per 15-20 minuti (anche più a lungo se fate delle ciabatte più grosse). A meta’ cottura, togliete il pentolino di acqua dal forno per facilitare la formazione della crosta.

Alla fine della cottura, per evitare che le ciabattine diventino molle e gommose, spegnete il forno, sollevate il pane dalla teglia appoggiandolo sul bordo della teglia.

Procedimento Bimby:

Nel Bimby, sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua, 2 minuti a 37° velocità 2.

Aggiungete l’olio extra vergine e la farina. Impastate 4 minuti a velocità spiga.

Aggiungete il sale, e impastare ancora 2 minuti a velocità spiga. 

Coprite bene e mettete a lievitare per 8-12 ore a seconda della temperatura ambiente, fino a quando la pasta non raddoppia di volume (l’impasto si presenterà leggermente liquido e appiccicoso).

Coprite il piano da lavoro con abbondante farina, meglio se di semola rimacinata. Con una spatola unta di olio, rovesciate la pasta sul piano da lavoro cercando di ripiegare la pasta su se stessa per dare forza all’impasto. Ripetete l’operazione di piegatura.

Infarinate appena l’impasto, coprite bene e lasciate lievitare per 1-2 ore a seconda della temperatura. L’impasto deve raddoppiare.

Accendete il forno e mettete un pentolino di acqua sul fondo del forno per mantenere un buon grado di umidità. A metà cottura togliete il pentolino per fare in modo che si formi la crosta. Prima tirate fuori il pentolino, e più spessa e croccante risulterà la crosta.

Ora diamo forma al pane. Ungete bene una spatola, spolverate di farina il tavolo di lavoro sul fianco della pasta. (Qui rovescerete le ciabattine in modo che si formino le striature di farina classiche della ciabatta.) 

Con un colpo netto, tagliate la pasta e rovesciatela sulla farina cercando di non piegarla o stropicciarla. Utilizzando le mani infarinate o la spatola, rovesciate la ciabattina su una teglia ricoperta di carta forno in modo che la parte con la farina sia posizionata verso l’alto. 

Cuocete a 240° per 15-20 minuti (anche più a lungo se fate delle ciabatte più grosse). A meta’ cottura, togliete il pentolino di acqua dal forno per facilitare la formazione della crosta. 

Alla fine della cottura, per evitare che le ciabattine diventino molle e gommose, spegnete il forno, sollevate il pane dalla teglia appoggiandolo sul bordo della teglia.

 

ciabattine croccanti

5.00 avg. rating (86% score) - 1 vote
Precedente Muffin al cioccolato con cuore morbido al cocco Successivo Pettole