Bon Bon

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ingredienti:

  • 100gr di burro
  • 500gr di farina
  • 250dl di latte
  • 25gr lievito di birra
  • 2 bustine di vanillina
  • una manciata di sale 10 gr circa
  • 50gr di zucchero

Procedimento:

Togliere il burro dal frigorifero e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente deve essere morbido.Sciogliere 125dl dil latte a temperatura ambiente lo zucchero, dove sciogliere il lievito mescolando per qualche secondo a velocità 2.Mettete a sciogliere il sale nel restante latte (125 dl) , e mettetelo da parte.( Io l’ho preparato dentro il misuratore di liquidi).Versare 100 gr di farina al composto di latte e lievito; mescolare posizionando la manopola sulla postazione cucchiaio (tm 31) per poco più di un minuto fino a ottenere una pastella omogenea. Mettere il composto in una ciotola e coprendola con la pellicola e farla lievitare per 60/90 minuti fino a che il composto non sarà duplicato. (Io consiglio 90 min in forno col la luce del forno)

Nel frattempo mettete nel boccale la restante farina e la vanillina. Unite nel boccale anche il composto lievitato in modalità spiga e aggingere a filo il restante latte, nel quale si è disciolto il sale; cominciate ad impastare gli ingredienti.In ultimo aggiungete il burro ammorbidito. Quando tutti gli ingredienti sono amalgamati, impastateli per circa dieci minuti fino a ottenere un composto morbido, liscio ed elastico.Mettete il composto ottenuto nella ciotola richiudete con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per due ore (il composto dovrà raddoppiare il suo volume)io l’ho messo in forno con la luce aperta. Attenzione a non metterlo vicino a fonti di calore troppo elevate, perchè se si ammorbidisce troppo non vengono bene.Prendete l’impasto e tiratelo delicatamente con un matterello su di una spianatoia infarinata fino a dargli lo spessore di circa 1 cm e ½. Con un tagliapasta circolare (o un bicchiere) io ho usato un taglia pasta della misura piccola, ricavate tanti dischetti dalla sfoglia, cercando di sfruttare al massimo la superficie dell’impasto, perchè non lo si può rimpastare!

 

[N.B.= per non buttare i ritaglii, potrete comunque friggerli così come sono].Ponete i dischetti ricavati sul piano asciutto e leggermente infarinato, distanziandoli tra di loro; ricopriteli con un panno, attendendo circa 30 minuti per la seconda lievitazione.E adesso si passa alla frittura!L’olio deve essere caldo ma non bollente! [prova stecchino :)]Non ci mettono molto a cuocersi, metterle a sgocciolare su della carta forno e passatele poi ancora calde in abbondante zucchero semolato, facendolo aderire su tutta la superficie.

67013_10200114685337965_403842795_a

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Precedente Cannoli siciliani di Anna Rita De Fraia Successivo Cantucci al cioccolato di Antonella Varvarà